LIBERTÉ

BLOG - by Sandy

Chi è Vegetariano e chi non lo è

3 Marzo 2020, Edoardo Bersano

Piccola appendice per capire cosa s'intende per vegetarianesimo e per comprenderne le varie sfaccettature :-)
Immagine allegata all'articolo

AGLIANO TERME, 3 Marzo 2020. Dopo quasi 10 anni di sopprusi metafisici operati sulla mia pelle ho compreso che alcuni esseri umani ignoranti amano giudicare altri esseri umani, soprattutto chi ha un'etica talmente avanzata da fregarsene dei commenti. Ebbene: non ch'io abbia mai subito maltrattamenti fisici o mentali ma il solo tentativo di ferire un'etica personale non fa proprio bene alla gente. A voi, o stupidi, che giudicate senza sapere è dedicato questo breve articolo affinché sappiate e possiate essere più bravi a criticare. Per farla breve, i nomi delle diete che sto per citare includono ciò che una persona mangia e non il contrario:
1. I Vegetariani, metodo veloce per dire i latto-ovo-vegetariani ovvero coloro che mangiano tutto ciò che non implica la morte di un animale: latte, uova, frutta e verdura (e derivati vari). NON MANGIANO il pesce in alcun modo poiché un pesce è altresí un animale e mangiarlo provocherebbe la sua morte. Molti utilizzano nemmeno dei prodotti di origine animale come alcuni cosmetici, prodotti composti da cuoio, etc...
2. I latto-Vegetariani hanno una dieta uguale ai suddetti vegetariani ma NON mangiano uova. Spesso e volentieri questa dieta è associata a credenze orientali indiane, quale ad esempio il Buddhismo, poiché esse praticano la nonviolenza verso ogni essere vivente.
3. Gli ovo-Vegetariani ovvero coloro che mangiano uova, frutta e verdura MA NON latte e derivati. Spesso questa dieta è attuata per motivi medici ovvero intolleranza o allergia verso il latte.
4. I Vegani ovvero quelle persone che non mangiano nulla di derivazione o produzione animale ovvero carne, pesce, uova e latte. Essi dunque mangiano solo frutta e verdura. VEGANO NON E' UN SINONIMO DI VEGETARIANO per quanto i vegani siano un sottoinsieme di vegetariani. Capito?
5. I Vegetaliani sono una categoria difficile da inquadrare. Basti sapere che la loro dieta è del tutto simile se non uguale a quella vegana mentre sono meno restii nel uso/consumo di prodotti non alimentari derivati da animali quali cuoio o alcuni cosmetici.
6. I Pescetariani ovvero coloro che non mangiano carne ma frutta, verdura, latte, uova e derivati e PESCE.
7. Altre diete quali quelle semivegetariane che comprendono tutti gli individui che mangiano la carne al massimo 1 volta a settimana, coloro che per ragioni religiose mangiano solo alcuni tipi di carne, etc. Son definiti semi-vegetariani poiché la regola del non mangiare né carne né pesce viene spesso a mancare.

Ognuno per quanto mi riguarda è libero di mangiare come e quello che vuole a condizione che la sua salute non ne risenta. Per questo motivo non voglio assolutamente che questa libertà personale venga lesa da ignoranti che oltre a utilizzare erroneamente delle parole, e son tante queste parole, amano giudicare e criticare gli altri senza forse sapere che in fondo vi è un pensiero, un'etica che spinge a credere a qualcosa.
Io credo nella non violenza contro gli animali perché provo compassione a vedere esseri viventi che nascono, crescono, vivono e muoiono in degli allevamenti intensivi senza veder mai la luce del Sole o senza mai avere l'opportunità di scorrazzare in un grande giardino dall'erba verde. Ripetendo che la libertà personale di scelta non debba essere lesa MAI su queste piccole e semplici cose, concludo sostenendo come per me tutti possano mangiare della carne purché però questa provenga da allevamenti che trattano con un occhio di umanità i nostri fratelli animali. Semplicemente questo. Saluti, Sandy
P.S.: nell'immagine è visibile Pitagora colui al quale la tradizione associa il primato di vegetariano nella storia