LIBERTÉ

BLOG - by Sandy

10th Advent Day: La Historia una guerra contro il tempo...

Così comincia il forse più celebre romanzo della storia della letteratura Italiana: I Promessi Sposi, che ogni anno mietono una moltitudine di vittime per quanto riguarda il piacere della lettura

Hola y bienvenido! Como estas? Muy bien!
Ad alcuni potrà sembrare che la lettura di alcune frasi in lingua straniera possa essere più interessante e gratificante della lettura dei siddetti iPs, che in effetti ogni anno riescono a mietere una tal moltitudine di vittime tra gli studenti da aver ucciso anche me! Ebbene sì non posso che dimostrare il mio disappunto per una lettura che lentamente si trasforma in noiosità, settimana dopo settimana, capitolo dopo capitolo. Oggi però mi è capitato di pensare, mentre l'insegnante stava spiegato il cap 11, che poi noi tutti non siamo così diversi da Renzo, Lucia o LUX, Agnese, Fra Cristoforo, quella bestia-non-bestia di Don Rodrigo, Perpetua oppure Azzeccagarbugli. In fondo non notate anche voi dei collegamenti con la reale vita, con le notizie che arrivano da mezzo mondo ma anche solo con i metodi che molte persone utilizzano per vivere in mezzo a noi. Chi nasconde qualcosa non ricorda forse la Monaca di Monza dopo aver ucciso una delle sorelle? Oppure chi non si rivede la povera Gertrude quando dopo aver compiuto una sbagliata scelta non riesce a correggersi in itinere per paura delle ripercussioni? Chiunque di noi si può rispecchiare in uno dei personaggi dei Ps senza ovviamente doverli eguagliare: non dobbiamo infatti farci monaci, per poi innamorarci di segreto e dover uccidere chi ci scopre ma semplicemente dobbiamo capire il messaggio che Manzoni ha voluto passare, nascosto tra le righe del romanzo. Pensate che proprio oggi, 10 Dicembre, nel 1868 ancora mentre vivo era il nostro Alessandro davanti al Palace of Westminster venne inserito il primo semaforo, dal greco antico sema cioè segnale e fero cioè portare, momento che crea in me l'obbligo di chiedervi: E' l'ora di fermarsi? E' l'ora di chiedersi se bisogna prendere un momento di pausa? Comprendiamo, persone comprendiamo che se iniziamo a non comprendere adesso che faranno i robot tra 10 anni? Ci stracceranno? Miiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii.... Che paura! Vi saluto, Bye Bye. Sandy